31 dicembre

29 Dic

La signorina Agostina continua a mostrarmi foto su foto.Nemmeno fingo di assecondare il suo bisogno di condividere i suoi ricordi,e miei cenni col capo sono sempre più deboli .”Qui ero al mare,quanto mi piaceva Rimini!Ecco,non le pare strano che non andremo più al mare?”Mi chiede. No signorina mia.No. Non è strano perchè io al mare non ci sono mai stato. Tranne nella stagione invernale,per motivi di salute.Il dottore era convinto che il vento glaciale e la compagnia dei vecchi rompicoglioni mi avrebbe salvato dalla bronchite asmatica.Scorrono le foto: lei e famiglia in vacanz a rimini,cortina,nella svizzera verde. E poi tra una fotografia e l’altra le solite storie sulla sua famiglia tanto rispettata e ben voluta.Dei suoi negozi,delle malattie che han portato via qualche sorella e fratello.E tanti pettegolezzi contro gli altri condomini.
Nermmeno gli spari che provengono sia dal nostro palazzo che dalla strada la interrompono.Mi alzo e la lascio delirare sul suo passato.Signorina..cazzo hai ottanta anni. Ha perso la sua fortuna economica , ma l’alterigia della vecchia media borghesia così squisitamente italiana.
Oggi è il 31 dicembre,tra poco ,(a mezzanotte), spariremo.Tutto è cominciato in America,un paesino dell’Ohio o una cosa simile.Il filmato era circolato su youtube.Doveva essere una cosa segreta,ma non c’è nulla di più pubblico di un documento segreto.
Il video era girato da un tizio decisamente spaventato. Con il suo i phone o una videocamera , non lo so, riprendeva quello che accadeva per le strade,i negozi ,le case del suo paese. La gente svaniva.Cominciava dai piedi,saliva lungo le gambe e poi tutto il resto.Non era lungo come processo.Pochi secondi. Il panico del tipo era amplificato da quello dei suoi concittadini. La massa si agitava,sbraitava,pregava,piangeva,rideva,qualcuno cercava disperatamente di accoppiarsi come e dove poteva,altri attaccavano i vicini,la nuda umanità senza ragione che andava contro la fine.
Il video mi era stato spedito da una mia amica,di ritorno da un viaggio in Spagna dove abitava con la sua compagna.Lei ,però, è bene dirlo:è sempre stata una complottista convinta.Un mockumentary di nome Vanishing,sai che roba.Non avevano fatto la stessa cosa per Blair Witch Project?Usare la rete per creare interesse nei confronti di un prodotto cinematografico.
Mi aveva scritto in seguito domandandomi cose pensassi di quelle immagini. Le ho risposto che sono tutte minchiate.Quante volte questo mondo si sarebbe dovuto estinguere?Come sempre litigavamo ,dividendoci tra il suo scetticismo sui media asserviti al potere e il mio menefreghismo.

“Manuela è sparita.”
“Forse non sopporta una lesbica complottista”Questa la mia risposta.Il sarcasmo è sempre stata l’arma da me utilizzata per crearmi un’apparente personalità. Non ce l’ho mai avuta.Sono un mediocre assoluto,senza sconti eh. Certo ho tentato anche io di fare qualcosa,ma sapete una cosa?Non mi interessa.Mi piace spendere i soldi che guadagno ,non mi interessa nulla del futuro.Questa ansia di costruire?Ma cosa.Poi spariremo nel nulla.Un po’ di ristoranti costosi,un po’ di femmine costose,un po’ di cazzate costose.E l’ansia ben simulata di non essere niente,di mostrare che qualcosa però…No,non ce l’ho più e da molto tempo.La mia amica invece è diversa. Piena di interessi,ottima scrittrice,una seria militante del movimento glbt.Lei mi ha scritto che non può sopprtare questo.Non è possibile che l’umanità finisca così.
E come no!Assolutamente.Non sono spaventato,ma nemmeno gasato come certi ridicoli profeti del cinismo che mi capita di leggere questi giorni sui blogs.
Ci sono sempre stati i cattivisti da happy hour,sono una sciagura umana che perderò più che volentieri.Come i fans di Spielberg.
“Cosa ti mancherà?A me certe serate a casa di Manuela,prima di sposarci, la scoperta del cinema a sei anni con mio padre guardando La Storia Infinita,quando con la chitarra pensavo di cambiare il mondo e sai una cosa anche i tuoi racconti”Scrive lei.
La voce della signorina Agostina ,in soggiorno,mentre vomita odio contro i suoi vicini.Non ci sono più .L’uomo ha sparato a moglie e figli.Poi partendo dai piedi è svanito.
“Ci sono i folli con le loro preghiere per le strade?I coglioni che si abbandonano al “Dio padre per favore salvami” ci sono in Spagna?Qui sono tanti.Un noto vecchio puttaniere in tv ha straparlato per ore di Dio che ci salverà tutti.Sarà,ma qui in Italia la Città del Vaticano è vuota.Anzi,ci siamo accorti che la fine è arrivata da noi,giusto perchè la mattina in Piazza San Pietro il papa non si è affacciato.Nessuno si è affacciato.Mi manca il mio cane,le mie velleità artistiche,ma nemmeno tanto.Anzi,no.Non mi manca nessuno.Metti un mi piace e lasciami perdere”
“Non provi angoscia?Qualcuno che vorresti rivedere?”Mi risponde
“Sono tranquillo.Anni fa in Emilia ci fu un terremoto.Lo avvertìì anche io.Ho visto muoversi l’armadio e il mio letto si è spostato verso la porta di qualche centimetro.Sai che ho fatto?Mi son girato sul fianco sinistro e ho pensato:”ma si!Sarà il condominio che crolla.”Accetto con rassegnazione tutto questo.Un fatto naturale non trovi”
“No,dico che questo chiaramente è un casino fatto dagli americani.Ci dovrà essere un rimedio.Vedi che i ricchi si salveranno tutti,sarà così .Per…”E poi nulla.Addio,amica cara.

Una vita di sprechi e una vecchiaia rancorosa e solitaria mi aspetta in salotto.Penso di ucciderla.Tanto,chi mi arresterebbe?Ci sono tanti delitti e stupri.Allora quasi quasi vado di sopra.La giovane studentessa di chissà cosa,ma per me un puttanone clamoroso.Anche quello , chi mi denuncerebbe?Ieri sera sono stato con tre professioniste,alla fine anche il sesso…Svanisce.Rimangono dei ricordi che comunque..Rdicolo,no?Alla fine si è data tanta importanza a una cosa che non ne ha alcuna.
Esco dal mio appartamento.La signorina Agostina rammenta chissà a chi i suoi tempi,quando era una bella tusa.Si,si,siamo tutti belli e buoni no?Non mi segue.Per fortuna.In questi giorni non fa altro che seguirmi ovunque io vada.
Le strade sono vuote.C’è un silenzio ovattato,pesante,si rimane imbabolati e quasi il terreno manca sotto i piedi.
Dove andare?Non lo so.Non mi interessa .
“Il peggio è passato!”Una voce.
Una ragazza,una terza e quindi non una da catalogare come amica.
“Dici?”
“Non senti?La gente non prega più.Finalmente anche quel vecchio fascista di dio è svanito”
“Non male per uno che non è mai esistito.Non trovi?”
“Ho rubato tanta di quella roba e alla feltrinelli ho preso a mazzate tutto un reparto di narrativa,vuoi sapere di che genere?”
“No”
“Non tenti di violentarmi?”
“No”
“Vuoi che lo faccia io?”
“Non mi pare una buona idea.”
“Bè,non hai ammazzato nessuno?”
“Lo farò forse.Una vecchia insopportabile.L’ultima rimasta nel mio condominio.Insieme a me.Lei non lo sa e ogni giorno mi parla delle sue “guerre puniche” contro i vicini”
“Io si.Ho addescato dei tipi e li ho ammazzati.Ho fatto tante cose brutte.Chissà perchè la gente si abbandona a queste azioni così crudeli”
“Perchè non scrivi un racconto apocalittico pieno di buone azioni”
“Già,forse.Ma..ehi..Ehi,mi sento …Mi sento così leggera”La ragazza mi fissa con un’espressione a metà tra la sorpresa e lo spavento.In pochi secondi scompare.Senza lasciare traccia.
Fortunata lei,tra poco forse capiterà anche a me.
Non è vero che la gente abbia solo dato il peggio di se in questo periodo. Tanti hanno fatto cose bellissime. Si sono riavvicinati a vecchi amici,hanno chiesto scusa,hanno scritto bellissime lettere d’amore
Sapete un po’ mi son commosso. Un po’.

Rientro nel mio palazzo.Non ha senso camminare in una città fantasma del tutto vuota.Hanno rubato tutte le bambole gonfiabili e le pizze.
La signorina Agostina non è più nella mia casa.Dove sarà?Improvvisamente la voglia di assassinarla diventa impellente.Dai,va!
Sento dei passi sulle scale,sta scendendo in cantina.Corro .Sono alle sue spalle,una spinta..Allungo la mano sinistra per spingerla e…Quasi cado io. Prima di disperdersi nell’aria ha il tempo di dire: è scoppiata una guerra punica.!

Leggo qualcosa,ascolto musica.Mi vedo i capolavori di Lars Von Trier,ecco potrei svanire mentre guardo Dogville,il massimo per me.
Tra poco…A mezzanotte.Spariremo tutti.

23:59 minuti e 57 secondi.Solo tre secondi? A cosa potrei o dovrei pensare?Chi tra gli amici,amiche,eroi dello schermo?Non mi viene in mente nulla.Non mi scorre la vita sotto gli occhi

Due,uno…Urlo con gli occhi chiusi.

Quando li apro,io sono ancora lì
E lo sarò per questo anno,per l’anno dopo e per quello seguente.O forse è solo una mia sciocca speranza?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: