LA RISCOSSA DEI MORTI-seconda parte

7 Dic

Sono entrati nella villa.Li posso vedere attraverso i monitor.Il presidente mi assicura che la porta blindata è assolutamente a prova di irruzione.Tuttavia loro sono tantissimi,non potranno entrare,ma noi non possiamo uscire.Il vecchiaccio piagnucola,strepita,il declino di un coglione.Maledice i suoi alleati,colpevolizza le opposizioni.Una tristissima fine,ma d’altronde tutti noi abbiamo colpa.Si.Questo è un clown che non fa ridere e tutti a vederci chissa cosa.Un ometto, uno che non lascerà nulla di sè.Certo ha avuto la fortuna di incontrare l’opposizione più cogliona della storia delle opposizioni.Non importa:sono là fuori.E non fanno nulla.Nulla.Guardano i miei ex colleghi di partito uccidersi e sbranarsi tra di loro.Hanno buon gusto perchè qualora qualche dei miei ex amici tornasse sotto le mentite spoglie di zombi,non lo vogliono con loro.Anzi:lo ammazzano a pugni e calci.Hanno un pensiero politico i morti?Interessante.Molto interessante..Ci tengo però a spiegare cosa sia successo e perchè ci troviamo in questa situazione. Quindi scriverò due righe.Perchè è giusto quello che sta succedendo,l’ho capito stasera.Quindi questo scritto è una dolorosa autocritica e testamento del nostro mondo:la democrazia colonialista e liberale,è solo una brioche nei denti delle truppe dei dannati della terra.Prima però devo fare una cosa.
L’uomo si alza,prende una pistola e spara tutto il caricatore contro il presidente.Poi si siede e scrive.
Ecco come sono andate le cose
FRANCIA
“i sondaggi sono negativi”Dice l’uomo della propaganda al presidente-nano francese.
“Perderemo il prossimo turno elettorale?”Domanda Sarilkazzolo.
“Assolutamente.Vi è sfiducia sul programma,i ministri,uno scontento profondo che potrà avere come risultato una grande astensione alle Urne.Con vittoria,credo,delle opposizioni”
“Mon dieu,mon dieu,cosa fare?”
“Serve una grande impresa.Qualcosa di eroico,epico!Ma anche democratico,per i diritti civili.Una guerra umanitaria”Sostiene l’uomo della propaganda.
“Una guerra?”
“Si,anche perchè le notizie che vengono dai nostri servizi segreti e da quelli inglesi sono poco incoraggianti.Anzi…Pessimi!Rivoluzioni popolari non controllati,contro dittatori sinceramente e devotamente liberali,insomma i nostri beduini sono nei cazzi.Come è stato fatto altre volte,e abbiamo anche il sostegno di Israele e America, dovremmo inventarci una bella rivoluzione colorata,di quelle che anche i cazzoni di sinistra si bevono come inni alla libertà”
“Si,ma la Francia dovrà avere un ruolo forte e principale vero?La grandeur tipica di noantri che semo gajardi con il botto dovrà trionfare!Petrolio,colonialismo..Oui Oui!Preparate un piano…
 
 
LONDRA
“….Per far tornare l’Inghilterra potente,temuta,riverita come un tempo.Queste rivoluzioni popolari in Tunisia,Egitto,non mi piacciono.Addomesticate nel finale,ma pur sempre pericolose.Però sono anche alibi perfetti per distruggere quei pochi che non si piegano al regime liberale.Poi visto che siamo Inglesi,ci mettiamo anche una bella Monarchia che tanto ci piace no?”Dice il conservatore albionico e anche un po’ albione.
“Certo,bè la Francia sosterrà sicuramente un nostro intervento. So che hanno trovato dei poveracci,dei coglioni totali,ma che odiano profondamente Gheddafi.Tentiamo con la Libia,poi magari se va bene :Siria,Iran..Una sana rivoluzione popolare,i diritti,i macdonalds,tanta troiaggine e desideri superflui passati per beni di prima necessità.Cazzo,la nostra filosofia di vita in due parole!”Sbotta in preda all’orgasmo dei pirla il capo dei servizi segreti inglesi.
 
ROMA.
“Ma che vuoi che ti dica?Il presidente c’ha da fare.Con la nipote di Mubarak o di un altro,no dai..Dimmi a me,che son ministro!Ah non lo sapevi?No,non faccio il centralinista del cavalliere!Sono ministro degli esteri..Almeno credo!Ah,una guerra?Nooo,scusa:una rivoluzione e dove?In Libia.Ok,vabbè ci sentiamo domani che mo parto per la settimana bianca,anzi fa così:di pure a loro se possono rimandare per una settimana o due.Non ti preoccupare è tutto a posto!Ci siamo ,metti un posto a tavola..Per la spartizione dico!
Il ministro della difesa è in preda all’orgasmo italico e fortissimamente romano e mussoliniano!Tripoli!Bel suolo d’amore,finalmente anche lui la sua bella avventura colonialista e imperialista…Altro che giocare con i soldatini!Quando l’europa e l’america chiamano noi ci siamo,sempre…Purtroppo.
ROMA REDAZIONE DEL TG DEMOCRATICO
“Una buona notizia,quel buffone di Gheddafi verrà sistemato.Per la gioia di tutte le donne schiave dell’islamismo fondamentalista,che non dovranno più indossare…Come si chiama:ah,si !Il burka.Finisce il medioevo e inzia la splendida era della democrazia!”La giornalista femminista,democratica,liberale è felicissima.Peccato che mentre diceva Libia pensasse all’Afghanistan,ma ai sinceri democratici non chiedere troppo in termini geografici.
La rivoluzione cominciò.Male,diciamolo.Vedete non si era trovato nulla di meglio che un gruppo di sbandati,banditi,sadici,figli di puttana.Ce la mettemmo tutta per travestirli da eroi,in questo devo dire che qualche vecchia magera della sinistra da champagne ci diede grossa mano,come i confusionari e vanesi della rivoluzione spicciola e utopistica.Il piano funzionava,in qualche modo:nessuna manifestazione dei pacifisti.Qualche debole belato,disperso su internet.Perchè da noi c’è libertà di espressione,parola,pensiero:i nostri!Il resto gli diamo uno spazietto e nulla.Però scrivono,e anche tanto per i 4 gatti spelacchiati che li leggono.Vabbè:era una operazione di colonialismo nè più nè meno,dove il razzismo delle destre andava a bracetto con il razzismo paternalista delle sinistre.Le balle che facemmo vedere e scrivemmo. Soldati che stuprano donne,che bombardano la popolazione civile,le immancabili fosse comuni.Il TG DEMOCRATICO,il giornale MANIFESTAZIONE,tutte ste combriccole disperate delle sinistre democretine ci diedero una grossa mano a spargere bugie e infamità.Poveri lavoratori neri massacrati ,fatti passare per mercenari.Gettammo fango attraverso i nostri pennivendoli contro quelli che sapevano come stavano le cose.Certo,ci eravamo affidati a delle vere teste di cazzo e ci fu bisogno assoluto dei nostri attacchi e dei nostri eserciti.
Tuttavia la Libia era cosa nostra.Bè ,più francese e inglese direi.Però un pezzettino-ino-ino anche nostra.
Il ministro della difesa,che solo due ore fa è deceduto eroicamente fuggendo dai morti fino a che il ministro degli esteri non lo ha azzoppato e gettato in pasto agli zombi,era raggiante.Lo erano tutti,sopratutto quel vecchiaccio che avevamo come presidente della repubblica,quello che nel 41 esortava le truppe naziste e che per decenni è stata la spina nel fianco del pci.Il nostro stimato presidente del consiglio un po’ meno,ma questa è una farsa che poco vi dovrebbe interessare.
COME COMINCIO’
Entrati a Tripoli,con le Truppe del TG DEMOCRATICO e dei suoi colleghi a mostrare folle impazzite per loro,(in realtà usammo immagini della festa per il 40 esimo anno della jahmirya o come cazzo si scrive.Mica i nostri spettatori sanno che quella folla osannava Gheddafi,basta dire che sono amici dei ribelli),quei cafoni e imbecilli cominciarono a litigare tra di loro,fu subito chiaro che erano messi come l’Inter di Gasparini.In più presto sarebbe finito il tempo necessario alla Nato per finire la questione.Sirte resisteva,i lealisti resistevano,Gheddafi pure.Che fare?Cazzo ideona!Una bomba di nuovissima creazione la quale distrugge le forze nemiche,(le amiche pare le riconosca e sia anche prodiga di manifestazioni di affetto verso di esse),e che poi usando il vento,magara che ne sai che non vada a gasare i cattivoni di Siria,Iran e beduini vari?
Ehm..diciamo che come bomba era una signora bomba,anzi quando scoppiò fece un bel boato.Un rumore,bellissimo!Quasi commovente..E i colori?No,dico:vogliamo parlare dei colori?Roba che l’Arcobaleno pianse lacrime di invidia per i giorni interi!Sempre detto che quel arcobaleno fosse un po’ checca isterica.
Vabbè,ma ci furono delle piccolissime,lievissime,banalissime controindicazioni:quisquiglie,pinzallacchere!I morti tornarono in vita.Afghani,iraniani,iracheni,siriani,libici,poi si unirono i vivi di altri paesi che abbiamo sempre sottomesso.Un casino,tremendo!Iniziarono a mangiare i falsi ribelli della libia e i nostri soldati là per difendere la nostra democrazia,poi cazzo si misero a nuotare verso di noi.Cazzo,nuotavano!Qui si unirono alle classi meno abbienti incazzate per secoli di merda classista fatta passare come manna dal cielo per il loro bene.Il caos,la distruzione,i morti avanzano e gli altri tirano mazzate.Scapparono in molti,tantissimi pensarono di fregare i morti con le solite promesse che facevamo ai vivi.No ci riuscirono.In compenso furono ottimi come bistecche da servire con patate fritte.I morti furono i padroni di città divorate dalle fiamme e dalla violenza.Dopo secoli di colonialismo euroatlantista quelli cominciarono ad occupare le nostre nazioni,crollò Israele,L’america precipitò in una crisi economica e militare pesantissima.Ci furono scontri.Scoppiò una bomba atomica e non si sa come avvenne.La fine.
OGGI
Sono qui,sono tanti e forti e sono pure morti!Avanzano e sanno benissimo chi colpire e chi no.Hanno una loro morale ,oltre che fame.La nostra democrazia,il nostro mondo finisce così e non siamo nemmeno nel 2012.Incas del cazzo,come ragionieri siete peggio di Fantozzi.
 
 
 
Il segretario mette via il taccuino,qualcuno lo prenderà e leggerà.I monitor trasmettono una folla di morti e sovversivi allegri.Dovrebbero piacergli le bistecche rosse,eppure non le mangiano.Tranne quelle false,quelle schifosamente razziste e paternaliste.Sanno comprendere e scegliere :i morti.
L’uomo aspetta.Non entreranno,ma lui non può uscire.Morirà di fame,e forse avranno pietà di lui.Lo accoglieranno.Dopotutto ha scritto un’autocritica serissima.Attende la morte e la nuova vita.Sarà con loro…Forse.
 

Annunci

2 Risposte to “LA RISCOSSA DEI MORTI-seconda parte”

  1. leggereabologna dicembre 23, 2011 a 7:21 am #

    anguri Viga!!!
    vieni a trovarmi se ti va

    • viga1976 dicembre 23, 2011 a 8:00 am #

      auguri vengo sicuramente a trovarti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: