COME IL TITANIC-prima parte

7 Dic

COME IL TITANIC

“Tutto finito?”Chiede il presidente mentre tiene in mano l’ennesimo bicchiere di vino,ormai parodia di un essere umano con la camicia sbottonata e la cravatta tristemente slacciata e pendula,come una bandiera abbandonata.
“No…Signore,credo che potremmo…ehm…Magari qualcuno verrà a salvarci”Dice il fido segretario.Una balla ha la forza di tenere quell’esercito di affamati fuori dalla villa?Nervosamente cerca di ricordare dove ha nascosto la pistola il suo capo.Mica vuol finire mangiato vivo da quelle bestie là fuori.
“Ho detto ai miei alleati e quindi anche alle opposizioni che li avrei protetti e salvati,qui nella mia villa.Ti è piaciuta la festa ,vero?”Riprende quel vecchio demente e sbronzo.
“Si”
“Tanta figa,bè che vengano pure quelli.L’hanno sempre preso nel culo da vivi,quante troiate gli abbiamo raccontato sulla nostra democrazia?Tante,talmente tante che faccio fatica pure io a comprendere la differenza fra vere e false. Ora sono morti e si sono ribellati…”Non finisce la frase
“No,non direi ribellati:hanno fame e noi siamo lo spuntino.C’era un aereo pronta per la fuga,ma lei ha preferito fare l’ultima cena tra amici.”Puntualizza il fedele segretario.
“Ma hai visto quanto godimento?Che scopate e mangiate,tutto qui.Non c’è altro. Si,ho voluto realizzare …Che cosa?Non lo ricordo nemmeno più.So solo che morirò con tanti di quei leccaculi,stronzi,oppositori a busta paga e mignotte intorno a me.L’aereo pronto per andare dove?”
“U.s.a.”
“Oh,ma allora…Non mi vogliono più. Non servo.Avranno fatto il classico scherzo del fuoco d’artificio”Ridacchia il Presidente
“Fuoco d’artificio?”Chiede il giovane segretario
“Si,c’hanno messo una bomba.Quando doveva partire?”
“Tre ore fa”
“Ahahahah!Sarà saltata all’aereoporto”Sghignazza il vecchio ex padre e padrone d’Italia
“No.Ecco,vede, come posso spiegarlo senza ridere?Ironico poi, ecco:l’aereo è decollato e con su molte persone.Politici,comici,scrittori,gente moooolto nota e di un certo livello.Tutti oppositori e santi della democrazia.”
Il Presidente ride forte e poi casca pesantemente su una sedia. Erano i suoi collaboratori migliori,le spalle perfette di tutte le sue avventure.Loro lo avevano coscientemente trasformato da un oscuro e mediocre funzionario,in un grande leader.Almeno per la sua nazione.Ora?Che fare?
“Come procede la festa?”Domanda stancamente l’ex capo nazione
“Bè,procede…Vuole che accendo i monitor privati?”
“Si”

La festa procedeva:corpi disfatti dal vino,dal cibo,dal sesso.Grotteschi nella loro goduria per inerzia,orgasmi disperati e spenti,fottevano e piangevano.Lo avevano saputo:in giro Madame Morte inculava il signor Sesso Selvaggio con un enorme fallo di gomma.Fa male prenderlo nel culo e loro lo stavano provando.

“Manca qualcuno?Perchè quella gente è sdraiata in un lago di …Cosa è?Pappa al pomodoro?”Chiede il presidente.

“Ecco…Ci sono stati dei piccoli problemi. Diciamo che dopo alcune notizie,ehm…Sono saltate sia le buone maniere,che da noi non sono mai andate forte,che le amicizie.Come posso dire?Dalla festa e il sesso allegro siamo finiti agli omicidi e stupri.Si ammazzano e violentano tra di loro”Spiega il segretario.

“Che gente di merda,io non sono riuscito a dir loro un solo No.D’altronde:nani,ballerine,concorrenti dei reality,vip per cause sconosciute,ma che gente ho intorno ora ?”Si lamenta il vecchio.

“Sempre meglio di quella compagnia di colonialisti democratici,di savonarola dei poveri,di americanini rossi che son esplosi su quell’aereo”Cerca di rincuorarlo il solerte segretario.

“Si..Forse.”Alcuni rumori e urla fuori dalla porta ultra blindata lo fanno spaventare.
“Che succede?”Chiede al segretario con un filo di voce
“Guardo..Ah,stanno facendo a pezzi i ragazzi della Signora Cattedrale!”
“Chi i nostri Bravi Ragazzi de “Un giorno con vostro onore”?”
“Si presidente,quella banda di sempliciotti con la retorica destronza sempre pronta.Era uno dei nostri programmi migliori”Non riescono a trattenere le risate.
“Sono arrivati dentro la villa?”Vuol sapere il presidente
“Credo,è stato un altro sacrificio per vedere se placano la rabbia e fame dei morti”
“Eh,da vivi è facile dominarli:prometti a loro una vita migliore.Da morti?Non credono alle promesse,caro mio!”Si lamenta l’ex leader delle masse amorfe.
“Hanno ripreso una disperata e violenta volontà.Non possiamo più fregarli con le panzanate sulla pace e amore.”
“L’esercito?”
“Presidente il nostro esercito è occupato a fare da ascaro alle guerre colonialiste degli americani,francesi,inglesi e sionisti.Tutto come si rammenta cominciò da lì.Quel virus viene dalla Libia,afghanistan,iraq.Qui fuori non ci sono solo i morti nostri,ma anche quelli che abbiamo fatto in tutto il mondo.Portando il nostro regime di libertà e democrazie,il morbo liberale in altri paesi.Sono dovunque e sono tanti.Da vivi forse ci temevano,ma ora?Morire una volta o due ,che differenza fa?”
“Francia,Inghilterra,Israele,Germania,so che sono cadute.Regna la morte.Ma ci sono anche altri stati,chiediemo a loro di salvarci!”Supplica il presidente
“Non ci vogliono,dicono che siamo stranieri e quindi clandestini,per cui indesiderati.Risponde tristemente e lacrimando il segretario.

La festa tragica continua,non può finire.Un disperato trenino di drogati della felicità facilona vaga spettralmente con il suo “pepepeppe”,superando uomini che violentavano altri uomini o corpi femminili svuotati da ogni presenza di vitalità,guerre tra fazioni di ex potenti e ministri,che si fanno a pezzi crudelmente per la sopravvivenza
“I morti voteranno me!Io saprò farli lavorare!”Diceva il ministro della pubblica amministrazione,mentre un suo collega gli taglia la gola.
“Come il titanic”Mormora il presidente.
I morti discpilinatamente entrano in villa e guardano tristemente la fine dei vivi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: